Ancora Garnbret e tanto Giappone nella prova di boulder a Innsbruck

227

Un violento temporale ha interrotto la finale femminile di boulder alla coppa del mondo di Innsbruck; in quel momento Janja Garnbret aveva già flashato tre dei quattro blocchi proposti dai tracciatori, mentre la Grossman inseguiva con più tentativi. Terza era ed è rimasta Stasa Gejo, ormai completamente ristabilitasi dal grave infortunio al ginocchio di più di un anno fa. Incoraggiante il nono posto di Laura Rogora, grosso passo in avanti dopo Salt Lake. In campo maschile Igata, Narasaki e Fuji per un podio tutto giapponese, con la sorpresa Uznik (Austria) al quarto posto (foto). Disastro italiano in questa categoria: 31° Piccolruaz, 59° Biagini, 95° Fossali (il primo e il terzo saranno a Tokyo per le Olimpiadi).

Comments are closed.