A Indian Creek con lo steward

416

Esperimento mondiale pilota quest’autunno a Indian Creek, dove Access Fund, l’organizzazione statunitense che si occupa dei problemi di accesso alle pareti critiche ha trovato i fondi per tenere in pianta stabile per tutta la stagione autunnale (quella di maggior frequentazione) due steward – climbers, con funzioni educative e di controllo. Lo scopo è aiutare a istruire gli scalatori su come ridurre al minimo il loro impatto in quest’area sempre più popolare e sensibile. L’aumento delle visite a Indian Creek ha portato a maggiori livelli di impatto nella regione, con persone che inconsapevolmente si accampano dove non dovrebbero, smaltiscono in modo improprio i rifiuti umani, influiscono sulle risorse culturali e sono in conflitto con gli allevatori di bestiame vicini.

All’inizio di quest’anno, Access Fund ha collaborato con l’Università dello Utah per esaminare gli alpinisti che visitano Indian Creek per aiutare a valutare le visite ed esplorare strategie di conservazione ed educazione per garantire un futuro sostenibile per l’arrampicata a Creek.

Quasi l’80% degli intervistati ha sostenuto l’idea di mettere degli steward a Indian Creek durante le stagioni di punta per aiutare a educare gli scalatori.



A partire da questo autunno, Climber Stewards diventerà un appuntamento fisso stagionale nei campeggi Creek Pasture e Superbowl, fungendo da host e diventando centri di informazione per i visitatori. I Climber Steward ospiteranno eventi regolari per educare gli scalatori sulle risorse naturali e culturali dell’area, condividere strategie Leave No Trace e sensibilizzare sulla chiusura dei rapaci. Visiteranno anche le falesie della zona per condividere le sicure, fornire agli scalatori informazioni aggiornate sulle pareti e fornire suggerimenti per trovare falesie meno affollate.

Comments are closed.