Scarica di ghiaccio e sassi sul Torre, Korra Pesce non ce la fa.

326

Il fortissimo alpinista Corrado “Korra” Pesce, originario di Novara ma da anni trapiantato in Francia a Chamonix dove esercitava come guida, è stato centrato in pieno da una scarica di ghiaccio e sassi; era impegnato nella discesa da una via nuova tracciata con il compagno di cordata argentino Tomas Aguilo, che se l’è cavata ed è riuscito a scendere dalla parete. Un folto gruppo di alpinisti presenti in zona, tra i quali Thomas Huber, ha tentato di raggiungere la posizione in cui si trova Pesce, ma senza successo. Nessuna speranza di sopravvivenza, quindi, per l’alpinista italiano, uno dei più schivi, discreti e forti del panorama mondiale.

Comments are closed.