Prime immagini dal Baruntse dopo la grande prima di Holecek e Groh

550

C’è alpinismo e alpinismo. Questo è grande alpinismo, quello che in Italia non è capace di fare nessuno dai tempi di Casarotto. Heavenly Tramp, valutata ABO (M6+, VI+, 80º) ha uno sviluppo di 1.800 metri su un dislivello di 1.300m. Sei bivacchi precari su una parete poverissima di neve nella quale ricavare ricoveri e molti tratti di roccia pessima che intervallano le lingue ghiacciate. Questa la muova via di Marek Holecek e Radoslav Groh sul Baruntse, 7219 metri, in Nepal. Il video girato alla bell’e meglio dagli stessi alpinisti è un condensato di adrenalina senza musica, basta avere un minimo di cognizioni alpinistiche per capire la precarietà dell’intera situazione. I due sono sani e salvi sulla via del ritorno in Repubblica Ceca.

Comments are closed.