Piovono cinghiali a Finale

444

A Rian Cornei, Falesia del Castagno, durante una domenicale battuta di caccia

Non dovrebbe essere giusto inserire tra i pericoli oggettivi di una giornata in falesia la possibilità di vedersi arrivare addosso un quintale di carne a gruppi di quattro o cinque, animali in fuga da una battuta di caccia organizzata. Eppure non è né una novità (era già successo a Ceredo (Vr) qualche anno fa né una possibilità remota, finché gli abbattimenti, anche quelli controllati e pianificati, non saranno vietati nei weekend oppure opportunamente segnalati o considerati alternativi alle attività Outdoor. Questa volta è andata bene, nessuno è morto a parte i cinghiali schiantati, ma potrebbe succedere di nuovo. Per saperne di più cliccate qui

Comments are closed.