Velocità e boulder femminile: sorprese zero

281

Bella gara di blocchi, ordinaria amministrazione per la velocità. Brooke Raboutou ha provato a insidiare la Garnbret, sfiorando il top di due blocchi, ma la slovena, a scanso di contromiracoli nella lead, dovrebbe guadagnare in carrozza la prima medaglia d’oro della verticale femminile. Nella velocità ha vinto come da copione la Miroslaw, e come da copione non si è mossa su nessun dei tre blocchi, evidenziando ancora di più, se non fosse bastato l’esempio di ieri, la illogicità della convivenza delle tre discipline; che però, almeno in campo femminile, non dovrebbe danneggiare più di tanto il computo degli effettivi valori,

Comments are closed.