Un nuovo big per il boulder italiano: Francesco Berardino ripete Hazel Grace

318

Liberata dal fuoriclasse ticinese Giuliano Cameroni e valutata 8c/c+, Hazel Grace ha visto assestare il suo grado a 8b+/c, che è comunque una gran difficoltà. Il blocco si trova al Gottardo e a ripeterlo è un nome nuovo del panorama italiano, Francesco Bernardino. Il ragazzo ha diciotto anni, scala da sei e stringe, parecchio. Ecco come racconta il suo trip su questo problema che al momento rappresenta il suo miglior risultato in carriera: “

Ho diciotto anni sono di Milano e arrampico da quando avevo dodici anni. Iniziando ad andare in falesia con mio papà poi con il tempo mi sono appassionato sempre di più al Boulder. Quando ho visto la fantastica linea di Hazel Grace sul web ho avuto  il costante desiderio di metterci le mani sopra e ai primi di agosto ho deciso di andare a vedere il sasso in compagnia di mio papà. Il passo più complicato  è sicuramente il primo dove si ha un bidito  e una sorta di tacca svasa che la si sente bene solo quando le condizioni sono quasi perfette. Al quarto giro sono riuscito a fare il primo movimento è da lì è come se il mio corpo avesse fatto tutto da solo. Sentendo le condizioni che erano a dir poco perfette ho deciso di dargli qualche giro a freddo e  inaspettatamente sono riuscito a salire il blocco ai primi giri  senza essermi riscaldato più di tanto.

Comments are closed.