Tomatis e la superefficacia a Santa Lynia

307

Non tutti i climbing trips dei top climbers sono di lungo periodo e impostati sul superlavorato, alla ricerca della massima difficoltà. Ci sono ancora coloro che si muovono in modo simile al climber medio, con i tempi limitati dalle vacanze scolastiche o lavorative. Tra questi Giorgio Tomatis, il top con il casco, recente ripetitore di Lapsus 9b ad Andonno.

Si è concentrato su Santa Lynia, il famoso grottone catalano, cercando di flashare il più possibile o limitare al massimo il numero dei tentativi e il “bottino”, realizzato flash o con beta molto imperfetti, è uno dei più importanti realizzati da un italiano in una sola settimana di permanenza in falesia. Ecco come lo racconta

La mia vacanza a Santa Linya è incominciata con un classico della falesia, Rollito sharma, un 8b+ che sono riuscito a salire flash, poi il giorno seguente mi sono spostato più verso la sinistra della grotta dove la parete strapiomba un po’ meno e sono riuscito a salire sempre flash Blomu L2 8b e dopo 2 giorni in soli 4 giri sono riuscito a salire sempre Blomu ma la sua catena più in alto che si tratta di un 8c+, dopo queste realizzazioni ho deciso di rimanere sempre sulla sinistra della grotta e ho iniziato a provare fuck the system 9a classico del settore, per via delle pessime condizioni di quei giorni le sensazioni all’inizio non erano molto buone ma dopo un paio di giorni il tempo e migliorato così come le sensazioni sulla via e così in soli 6 giri sono riuscito a salirla, dopo di che mi mancavano solo più 3 giorni di scalata prima della fine del mio viaggio così ho deciso di spostarmi sull’8c e 8c+ emblema di quella falesia, Fabelita e Fabela, il primo dei 3 giorni sono riuscito a salire in soli 2 giri fabelita 8c e nel resto dei giorni rimanenti ho salito fabela all’ultimo giro dell’ultimo giorno in 5 giri” Foto: iro.climb e @Lea_f14_

Not all the climbing trips of the top climbers are long-term and based on RP, in search of maximum difficulty. There are still those who move in a similar way to the average climber, with time limited by school or work holidays. Among these Giorgio Tomatis, the top with the helmet, recent repeater of Lapsus 9b in Andonno.

He concentrated on Santa Lynia, the famous Catalan cave, trying to flash as much as possible or limit the number of attempts as much as possible and the “loot”, made flash or with very imperfect betas, is one of the most important made by an Italian in only one week of stay at the crag. Here’s how he tells it:

“My holiday in Santa Linya began with a classic of the crag, Rollito sharma, an 8b+ which I managed to flash, then the following day I moved more towards the left of the cave where the wall overhangs a little less and I managed to always flash Blomu L2 8b and after 2 days in just 4 laps I managed to always climb Blomu but its chain higher than it is an 8c+, after these achievements I decided to always stay on the left of the cave and I started trying Fuck the system 9a classic in the sector, due to the bad conditions of those days the sensations at the beginning were not very good but after a couple of days the weather improved as well as the sensations on the route and so in just 6 laps I managed to climb it, after which I only had 3 climbing days left before the end of my trip so I decided to move on to the 8c and 8c+ emblem of that crag, Fabelita and Fabela, the first of the 3 days I managed to climb Fabelita 8c in just 2 laps and in the rest of the remaining days I climbed Fabela on the last lap of the last day in 5 laps”

Comments are closed.