Riapre il Baratro grazie alla ASD Progetto Verticale Trieste

626

E’ durato diversi anni il duro lavoro per la ASD Progetto Verticale Trieste per rendere di nuovo fruibile la grande falesia del Baratro gravata da problemi di accesso e non solo. Ora il luogo è tornato frequentabile, ma con delle condizioni che sono state pubblicate con chiarezza sul sito della associazione e che ovviamente verranno replicate in situ.

L’associazione si raccomanda di non diffondere la posizione GPS, topo o guide improvvisate
della falesia.
Info:

Regolamento

• Rispettare i cartelli di divieto di accesso e parcheggiare sulla strada principale
in maniera civile.
• Si prega di tenere un comportamento educato e rispettoso nei confronti dei
residenti “vicini”. Restare in buoni rapporti con loro è il primo passo per
continuare a frequentare la falesia serenamente.
• Lasciare il sito come è stato trovato, portando vie le proprie immondizie e, in
caso, quelle che trovate in loco.
• Si prega di sotterrare i propri bisogni fisiologici
• E’ fatto assoluto divieto di accendere fuochi, costruire panchine, terrazzamenti
o qualsiasi struttura che modifichi l’ambiente.
• E’ assolutamente vietato modificare gli itinerari di scalata aggiungendo o
togliendo punti di ancoraggio senza aver prima contattato ed avuto il
consenso da Progetto Verticale Trieste ASD.
• E’ assolutamente vietato modificare l’attuale conformazione della parete,
rimuovendo, modificando, migliorando e creando prese e punti di appoggio in
qualsiasi modalità e con qualsiasi strumento o materiale.

Comments are closed.