No Mafia per Stefano Ghisolfi

1.245

Volete sapere il grado? Volete sapere dove si trova? Bene: per una volta il grado non è importante, ma il dove si trova assolutamente sì. Si tratta di un itinerario che parte proprio sopra al punto in cui i mafiosi autori della strage in cui hanno perso la vita Falcone, sua moglie e gli agenti della scorta si sono nascosti per rimanere impuniti. E’ quindi un luogo simbolico su cui Stefano è salito a nome della Polizia di Stato per ricordare quel giorno e i colleghi morti. Se nessun partito prima delle elezioni ha mai il coraggio di mettere nel programma la lotta a questa secolare piaga che affossa il nostro paese, è giusto che lo facciano almeno gli arrampicatori.

Ecco il link al video della salita:

https://fb.watch/5VPynmfFuV/

Scrive Stefano sulla sua pagina FB: Il 23 maggio, per ricordare il 29° anniversario della strage di Capaci, ero a Palermo e ho scalato una via importante. Quello che la rende importante non è la difficoltà, ma il il messaggio che porta: NO MAFIA, aperta da Daniele Bagni e Luciano Bizzotto proprio sopra la casina NO MAFIA, utilizzata 29 anni fa come nascondiglio per l’attentato in cui persero la vita Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Grazie alle @fiammeoromoena e a @poliziadistato_officialpage l’arrampicata è diventata anche un veicolo di un messaggio che va oltre lo sport e la salita di questa via rimarrà nella mia memoria per sempre. #NOMAFIA #siamocapaci

Comments are closed.