Yūji festeggia i 50 con “La macchina del tempo” 8c+

Hirayama su Time Machine a Gozeniwa

Yuji è del 1969 e il mio primo personale ricordo di lui è del 1989 a Volx, Francia, vicino a dove risiedeva con Francois Legrand, che all’epoca doveva ancora diventare campione di qualcosa. E Hirayama doveva ancora diventare Hirayama. Eravamo tutti giovani, noi un po’ meno di loro, ma sempre con un elevato tasso di testosterone e una certa abitudine a menare le mani. Tutte le vie sono occupate, molte da corde lasciate appese in sosta e basta. Io e Livio, che aveva fatto il parà in Libano ed era un tipo sempre piuttosto nervoso, andiamo a chiedere in inglese a Legrand se possiamo tirarne giù una e rimetterla quando abbiamo finito. Legrand mi dice che se non glielo chiedo in francese non mi parla. Allora io e Livio scegliamo una corda a caso e la tiriamo giù. Legrand inizia a tirare sassi. Ci ritroviamo naso a naso, Yuji ride defilato, Legrand ride già meno, perchè ha intuito che io sono normale, ma Livio no. Alla fine nessuno si fa male, ma Legrand va a un soffio da essere scambiato per un Helzbollah e di conseguenza eliminato dalla faccia della terra. La corda se la rimetteranno su loro, comunque. Tutto questo, oltre che per raccontare un aneddoto sconosciuto ai più, è per dire che la vita è lunga e che non vale mai la pena di litigare per decidere chi l’ha più lungo. Legrand è diventato un campione dai denti sani, Yuji un grandissimo campione molto simpatico e, oggi, giustamente molto legato all’idea di trasmettere emozioni positive alla nuova generazione. Che comunque deve allenarsi per passare sulle vie liberate da questo intramontabile cinquantenne, il ritratto vivente di quanto l’arrampicata faccia bene alle persone. Andrea Gennari Daneri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi