Un’altra guida si fa notare da Repubblica

Alberto Fantone sbeffeggia i reclusi del Covid e viene sospeso dal Soccorso Alpino.

Stavolta, in modo abbastanza casuale, la frittata é subito uscita dal recinto degli arrampicatori, per finire dritta dritta sulle pagine di Repubblica online, versione di Torino. La storia é breve e a suo modo banale: due amici vanno a scalare presumibilmente durante il lockdown e si filmano mentre uno di loro sembra in procinto di partire su un tiro di una falesia di gneiss piemontese. Nel video prendono in giro gli amici restati a casa e, presumibilmente, lo whatsappano. Il filmato deve aver subíto diversi inoltri, fino ad arrivare ai vertici del soccorso alpino piemontese di cui Fantone fa parte e anche alla redazione di Repubblica, che ci ha scritto sopra un pezzo e ha pubblicato il video. Potrebbe essere il quarto caso in pochi giorni di guide sorprese a violare il lockdown. Ora a Fantone il compito di dimostrare che il video é stato girato in circostanze diverse da quelle che sembrano (luogo, data ecc..). L’articolo, molto dettagliato, é di Alberto Custodero, che ha fatto nomi e cognomi anche se Fantone non è un famosissimo della scalata. Qui sotto il link all’articolo di Repubblica

https://torino.repubblica.it/cronaca/2020/04/17/news/covid_coronavirus_video_alberto_fantone_paesana_sospeso_dimissioni_sasp_socccorso_alpino_e_speleologico_piemonte_istruttore_-254293006/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi