“The Bomb” 9a per Fabrizio Peri (49)

Un’altra gran via per il master romano

In Italia abbiamo (per adesso) due terribili “vecchietti”: Alfredo Webber e Fabrizio Peri, che pur gravitando nell’orbita dei 50 anni scalano sul 9a. Fabrizio (49) è uno che ha raggiunto l’altissimo livello oltre i 40 anni e gli abbiamo dedicato una lunga intervista sulla rivista di carta un paio di anni fa. Non è il tipo di climber globe-trotter, sempre in giro per il mondo alla caccia della via abbordabile per il proprio livello. Preferisce invece le pareti non troppo distanti da Roma e, possibilmente, ancora da liberare. Meglio ancora se le sequenze chiave si giocano a dita distese, dove eccelle nella resistenza alla forza. E’ così che è nata “The bomb”, di cui dice Fabrizio:

Foto Armando Brecciaroli

“Prima del lockdown sono riuscito a liberare un progetto che provavo da un paio di anni a Collepardo al settore la Pala. La via si chiama “The Bomb”, probabile 9a ed è una connessione di circa 90 movimenti che nel tratto iniziale percorre quasi tutta una via di 8b+ di nome Callaghan poi prosegue nel tratto centrale con un traverso di circa 10 metri che collega alla seconda metà di Sitting bull di 8c+/9a… A breve uscirà anche il video.”

Foto Armando Brecciaroli
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: