Sharma su “Le minimum” a Buoux, il video

La superclassica di Le Menestrel

Non è un nove, non è forse nemmeno spettacolare come certe linee più recenti, ma è un pezzo di storia della scalata; e ogni volta che Chris Sharma torna nel sud della Francia ama andare a provare tiri storici che negli anni sono diventati ingiustamente démodé, come già era stato un paio di anni fa quando era tornato a scalare a Mouries. Ad assicurarlo durante i tentativi e la RP lo stesso autore della prima libera, Marc Le Menestrel, climber visionario e “artista” della scalata. Per chi non può fare a meno di sapere il grado si tratta di un 8c che alterna buchi a dista distese e tacche da arcuare furiosamente. Foto di Ricardo Giancola

It’s not a nine, maybe it’s not as spectacular as some latest lines, but it’s a piece of climbing history, and every time Chris Sharma gets back to the south of France, he loves to go and try historical pitches that over the years have become outdated, as it had been a couple of years ago when he had returned to climb to Mouries. To belay him during the attempts and the RP the same author of the first sent, Marc Le Menestrel, visionary climber and “artist” of the climb. For those who cannot help but know the cotation, it is an 8c that alternates holes and crims. Photo by Ricardo Giancola

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: