Schubert fa la terza di Weisse Rose in 26 anni

Il 9a di Huber alla Schleier

Era il 1994 quando Alexander Huber era l’Ondra dell’epoca e saliva tutto ciò che era impensabile al resto del mondo, almeno su roccia. Lontano dal mondo delle competizioni, Alexander aveva fatto della parete della Schleierwasserfall (Kufstein – Austria) il suo laboratorio di altissima difficoltà. Un posto stupendo e nascosto tra i boschi, con una spettacolare cascata che taglia la falesia proprio in mezzo. Appena a destra e quasi sotto la cascata c’è Weisse Rose originariamente in bilico tra 8c e 9a, ripetuta solo da Ondra e upgradata a 9a. A 26 anni dalla FA arriva la terza salita ad opera di Jakob, in formissima dopo un mese di trave per il lockdown. La Weisse Rose (rosa bianca) è stato un movimento cattolico studentesco segreto che si è ribellato in Germania al nazismo. Tutti morti, sterminati. La foto è di Igo Murnig.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi