Niente da fare per Daniele Caneparo

Disperso da giorni sopra Champorcher

Daniele Caneparo, 55 anni, è stato inghiottito dalla neve valdostana sulle montagne sopra Champorcher, dove era uscito per una scialpinistica in solitaria. Caneparo è stato una delle anime della seconda generazione di climbers della Valle dell’Orco e del Piemonte in generale, quelli che hanno spinto la difficoltà in fessura oltre i livelli segnati da Grassi & Co. e che hanno aperto numerosi itinerari moderni con un numero limitato di protezioni fisse. E’ stato anche un forte ghiacciatore e di mestiere faceva il neurologo all’ospedale di Asti. Spesso in cordata con Maurizio Oviglia. A Maurizio, alla famiglia e a tutti i suoi amici le condoglianze della redazione. La foto è di Francesco Arneodo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi