Muscolo e sangue: intervista a Marcello Bruccini

Dopo la ripetizione della “Terza età” 9a

Non c’è pieno di ultraquarantenni con un 9a all’attivo. Non c’è pieno di ultraquarantenni che ci arrivano oltre i quarant’anni senza averne fatti altri prima. Cioè nella “terza età sportiva”. Mai come in questo caso il nome si adatta alla storia di Marcello Bruccini, spezzino con il sogno di ripetere una via liberata e gradata dal climber più forte del mondo, Adam Ondra, che in una rapida ventata di attività a San Rocchino, boschi di Camaiore, aveva liberato un 9a e un 9a+. San Rocchino è una falesia che aveva visto le prime aperture già negli anni ’90, con quattro vie in parte scavate e presto dimenticate. Ora è il centro nevralgico della alta difficoltà del camaiorese, dove ognuno, dal 6c al 9a+, appunto, può trovare linee tra le migliori del centro nord.

Hai iniziato a provarla prima o dopo che la liberasse Ondra?

Quando Luca (Lucchesi ndr) la richiodò e la sistemò in realtà me la fece provare,ma in quel periodo già stavo provando un tiro in un altro settore,ma sinceramente mi sembrava mostruosa.

Com’è stata la tua storia sulla via? Quando hai deciso di provarla seriamente?

Dal momento che avevo liberato due tiri al settore(cimitero)sempre Camaiore, gradati da me 8c+,l idea di misurarmi su un 9a liberato da Ondra,mi motivò tantissimo e di fatti appena lo fece, incominciò “l assalto”

E’ vero che hai comprato una macchina a metano per farte avanti e indietro da Spezia?

Beh direi di si,il fatto di dovermi spostare cosi tante volte da La Spezia a Camaiore,circa120km a volta,mi è sembrata una cosa giusta.

La porzione di parete sopra Casoli denominata “San Rocchino”

Chi ti ha aiutato di più nei tentativi? 

In molti mi hanno aiutato, devo dire sinceramente che tutte le persone che mi hanno visto provarla non mi hanno mai fatto mancare una parola di fiducia e di incitamento a persistere..ma sicuramente nello specifico sia mia moglie Barbara, e soprattutto Franco Mosti, devo un ringraziamento particolare, perché si sono sempre resi disponibili,caldo,freddo ecc., a farmi sicura fondamentale in questi casi. E poi E9, che non mi fa sicura ma mi aiuta.

Hai usato methode personali?

L’ho dovuta un po’ personalizzare ,anche se difficile per così tanti movimenti obbligati,ma sono contento di averne risolti alcuni “con farina del mio sacco”.

San Rocchino è rimasta lì per più di dieci anni con quattro vie dimenticate. Poi cos’è successo?

In questi ultimi anni la valle di Camaiore è cresciuta molto dal punto di vista qualitativo e quantitativo dei tiri chiodati e liberati,e questo è grazie a diversi personaggi tra cui il “Vigio” (Roberto Vigiani ndr) una vera macchina da guerra,al charro (lorenzo abbarchi) ed a Luca Lucchesi autore delle linee più dure di san Rocchino e per l appunto de “la terza età”che è riuscito a riportare in “vita” dopo anni di abbandono..

Credi di avere ancora margini di miglioramento?  

Non so veramente se ho ancora margine di miglioramento,spero di si,ma quello che però ancora sento di fare, è provarci.

Hai un altro progetto attivo in zona?

Il sogno è “naturalmente”, l’paltro tiro che passa proprio a fianco de la terza età, che ha liberato sempre Ondra, grandandolo 9a+ hard (nei suoi commenti) un sogno anche perché, la chiodai io assieme a Stefano Zanchetta e poi richiodata dal solito Lucchesi … sarebbe un coronamento perfetto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi