Lo schifo avanza sotto il Procinto

Nuove cave in comune di Stazzema

A chi appartengono veramente le cave apuane? Una parte, pensate, appartiene alla famiglia di noti filantropi Bin Laden, proprio quei Bin Laden. D’altronde chi può essere abbastanza potente da convincere un comune dalle bellezze indiscutibili come Stazzema a mutilarsi da solo in cambio di una sudata elemosina (sudata perchè in cava non lavorano i padroni) che durerà un paio di generazioni, che lasceranno l’ennesimo orrore di ferro, calcare segato e infinita polvere alle generazioni successive? Insomma cave sotto al Procinto, sotto al Rifugio Forte dei Marmi, uno dei più bei luoghi della prima Toscana. E poi chiudono l’intera valle d’Equi all’arrampicata nella speranza che nidifichi un particolare rapace che non c’è mai stato… Questo è una nazione di cui si fa fatica ad essere fieri, certi giorni. La denuncia è di Legambiente. Noi, ovviamente, per quel che può servire, ci associamo in toto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi