La Falesia Dimenticata chiude col lucchetto

In quanto gestita da una società sportiva

Mentre il resto della attività outdoor verticale è sottoposto al sistema combinato di buonsenso/controllo stabilito dall’ultimo decreto ministeriale, c’è un piccola falesia italiana che è direttamente gestita da un società sportiva, la Dolomiti Open, pur se gratuitamente. Ecco allora l’annuncio della chiusura “fisica” del luogo, la cui inosservanza, probabilmente, aggiungerebbe ipotesi di reato a quelle già previste dal decreto. Non sono provvedimenti campati in aria, calcolando le conseguenze che un potenziale incidente e soccorso in loco potrebbe ingenerare. E non sono nemmeno parole al vento, considerando le salite che sono state registrate in questi giorni sulle piattaforme Escalibur e 8a.nu.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi