Intervista a Laura Rogora, neo vicecampionessa europea

Grande gara della romana a Edimburgo

Ondra e Rakovec sono i nuovi campioni europei della Lead, ma la notizia, per l’Italia, è che Laura Rogora ha dovuto cedere la prima piazza alla slovena per una sola presa, migliorando a ogni fase della gara, dalle qualifiche alla finale, la propria posizione.  In campo femminile c’erano tutte le migliori ad eccezione della Garnbret, peraltro non nella migliore macrofase della sua carriera. In campo maschile il grande assente era Ghisolfi, ma con la superiorità mostrata da Ondra su Gines-Lopez e Lehmann, ci sarebbe voluto un miracolo. I risultati completi qui

Laura invece ha fatto una finalona, malgrado si sia un po’ stressata in una strana rimontata a metà parete dove sembrava dover cadere da un momento all’altro.

Prima della vittoria  al mondiale giovanile almeno da fuori sono sembrati tempi duri, agonisticamente parlando: cosa succedeva prima e cosa è successo diopo? Hai cambiato qualcosa negli allenamenti?

La stagione quest’anno è iniziata molto presto quindi ho iniziato le prime gare ancora durante il periodo di carico. Piano piano sono riuscita a entrare in forma. A tokyo mi sentivo già molto bene ma purtroppo non sono riuscita a dare il massimo.

Tutti questi volumi anche nella lead: è diventato più difficile allenarsi per la disciplina lunga? Crei dei circuiti in palestra? Giri tante palestre? Come fai?

Durante l inverno faccio solo Boulder, circuiti ne faccio molto pochi. L estate cerco di fare vie in palestra , sono stata ad esempio a innsbruck, a voiron

Sei una delle ultime a scalare in gara con scarpe allacciate e mediamente dure, come ti trovi con quelle che hai e quale pensi che sia la scarpetta più adatta per la lead e per il Boulder?

In realtà le mie scarpette sono molto morbide perché non hanno l’intersuola. I lacci li preferisco avendo la pianta del piede molto fina

Venendo alla gara, come sono state le sue sensazioni dalle qualifiche in poi? 

Le vie erano belle e varie. Il muro anche, a differenza delle ultime gare dove le inclinazioni sono sempre quasi le stesse

In finale sei sembrata parecchio in difficoltà nella sezione della rimontata dei tre volumi verdi. Come ti sei sentita e come ne sei uscita?

Si la rimonta mi ha messo molto in difficoltà, in realta girandosi in laterale era molto facile. Da sotto non mi sembrava un passaggio duro per cui quando sono arrivata li sono entrata un po’ in crisi e ho buttato molto tempo

Dopo il Jump laterale sei partita a bomba, cambiando completamente ritmo: hai guardato l’orologio? Ti porti un cronometro sulla parete?

Di solito me lo porto sempre dietro anche se c è pure a terra. Li mi ero resa conto che avevo poco tempo quindi ho dovuto accelerare

Ti sei resa conto, mentre salivi alta, che stavi arrivando in “zona Pilz”?

Avevo capito che le altre erano andate molto alte ma non sapevo esattamente dove erano arrivate

Hai beccato la Rakovec in giornata di grazia, ma le hai ceduto solo una presa: hai rammarico per sul punto oppure la birra era finita proprio?

In realta la in cima ho avuto un po’ di fretta perché sapevo che stavo per finire il tempo. Forse un po’ ne avevo ancora..

A parte te e qualche lampo di Ghisolfi è stato un anno piuttosto buio per la lead e il Boulder… in generale cosa pensi che dovrebbe migliorare per la preparazione della nazionale?

Quest anno sono stati fatti vari raduni per la preparazione olimpica in cui avevamo a disposizione blocchi da gara. Quello che servirebbe però è un centro federale in cui un certo tipo di tracciatura sono disponibili tutto l anno

Hai fatto la ricognizione con qualcuna? A parte i volumi è andata come previsto?

Ho fatto ricognizione praticamente da sola. L’avevo letta bene ed è andato tutto come previsto

Pensi che facendo in allenamento anche vie con volumi andrebbe meglio?

Sicuramente facendo vie tutto l anno e non solo l estate sarebbe meglio

Stai lavorando qlc di duro un falesia? Hai progetti vicini?

No, per ora sto scalando a vista in falesia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi