Incidente sul Canalone Neri: muore Sergio Zenatti

Era con un compagno, illeso.

Il Canalone Neri è la più classica delle salite su neve/ghiaccio nel gruppo delle Dolomiti di Brenta, e separa la Cima Tosa dal Crozzon, con pendenze massime di 50 – 55°. E’ una classica dello sci ripido italiano, quando in condizioni. In questi giorni l’aria molto fredda e ventata in quota ha reso completamente ghiacciata la parte alta del percorso, ed è lì che probabilmente una scarica di sassi ha investito e travolto l’alpinista trentino Sergio Zenatti, 57 anni, che procedeva con un compagno ma non in cordata. Quest’ultimo ha dato l’allarme per il soccorso, che ha recuperato il corpo quattrocento metri più a valle.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi