Incidente in Valle dell’Opol

created by dji camera

Volo libero di 8 metri, poteva andare peggio.

La Terra di Mezzo, foto AGD

Il bilancio non è da poco per un volo libero di circa otto metri fino alla base scoscesa della falesia della Terra di Mezzo, Valle dell’Opol, Brescia. Ma poteva andare anche peggio. Bacino e una vertebra fratturati, per fortuna in modo tale da non compromettere una completa ripresa. E’ successo la settimana scorsa e la vittima, una ragazza emiliana, è stata soccorsa con l’elicottero e trasportata all’ospedale di Brescia. E’ un film già visto un sacco di volte: il monotiro molto lungo e l’uso di una corda di lunghezza non sufficiente a terminare la calata. L’assenza di un nodo sull’altro capo della corda completa il quadro di un incidente frequente ma ampiamente evitabile con un banale nodo all’altro capo. Insomma: occhio!

The aftermath is not little for a free flight of about eight meters down to the steep bottom of the crag of Terra di Mezzo, Valle dell‘Opol, Brescia. But it could have been worse. Basin and a fractured vertebra, fortunately so as not to compromise a complete recovery. It happened last week and the victim, a girl from Emilia, was rescued with a helicopter and transported to the hospital in Brescia. It is a film already seen a lot of times: the very long single pitch and the use of a rope that is not long enough to finish the descent. The absence of a knob on the other end of the rope completes the picture of a frequent but largely avoidable accident with a simple knob at the other end. In short: pay attention!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: