In Svezia sale aperte e outdoor libero

Il paese scandinavo controcorrente

Un posto di matti o un governo che si fida del buonsenso del suo popolo? Saranno il tempo e le statistiche a emettere il verdetto finale, quando l’emergenza Covid sarà un ricordo doloroso e basta. Fatto sta che la Svezia è il solo paese europeo dove finora le strutture sportive non hanno chiuso neanche un giorno, ad esclusione dei centri sciistici, tutti chiusi per evitare gli spostamenti in auto attraverso il paese. Il resto tutto aperto e quindi anche le numerose sale d’arrampicata, cinque di dimensioni da piccola a considerevole nella sola Stoccolma, capitale che sopravanza nei contagi il resto della nazione. Gli ospedali sono sotto controllo malgrado i morti siano quasi già mille e un grosso ospedale di emergenza è stato allestito alla fiera di Stoccolma per non farsi trovare impreparati dal picco dell’epidemia.

Ma come si vive nelle sale?

Si vive normalmente, non ci sono obblighi ma consigli a riguardo della distanza e delle altre avvertenze da osservare, secondo indicazioni fornite per i centri sportivi dal ministero della salute. Ecco quindi, a grandi linee, cosa si deve fare in una sala di scalata svedese (dal sito della Klättercentret):

La cosa più importante per noi è che tutti i nostri visitatori e colleghi si sentano al sicuro. Capiamo che molte persone siano preoccupate e abbiano molte domande in questo momento.
Quindi, cosa stiamo facendo? Prima di tutto siamo aperti come al solito. I dipendenti che sono malati o che hanno viaggiato non verranno al lavoro e l’intero Klättercentret sta seguendo le regole e le raccomandazioni dell’Agenzia per la salute pubblica svedese. Il 24 marzo l’Agenzia di Sanità Pubblica svedese ha aggiornato le sue linee guida in materia di sport e strutture per l’esercizio fisico.
Desideriamo ricordarvi cosa potete fare per ridurre il rischio di diffusione del virus.
Se non vi sentite bene, rimanete a casa e prendetevi cura di voi stessi. Aspetta almeno due giorni dopo esserti rimesso in sesto prima di tornare in palestra; Lavarsi accuratamente le mani, prima e dopo l’arrampicata. Evita di toccarti in faccia
Tosse e starnuti nella parte superiore della manica/gomito
Non condividere bottiglie d’acqua o qualsiasi altra cosa che possa trasmettere saliva. Ridurre il contatto ravvicinato
Se possibile, cambiatevi a casa, sia prima che dopo la sessione di arrampicata.

La palestra Klatterverket aggiunge l’indicazione di disinfettare le mani dopo la sessione, dicendo che è la palestra stessa che provvederà a fornire il gel apposito.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi