Ghisolfi risolve “The Change” 9b+

Prima ripetizione del capolavoro di Ondra

La battaglia è finita, inaspettatamente presto, una lotta mentale e fisica che mi ha portato via più di un mese e due viaggi a Flatanger, si è conclusa oggi con un bagno di sangue durato più di un’ora di arrampicata per completare i 185 movimenti e 55 metri di The Change, il primissimo 9b + al mondo, chiodato e salito solo da @ adam.ondra nel 2012. Mi sento sollevato, stanco e felice, e mi è piaciuto tutto ciò che è arrivato con questo fantastico (e frustrante) viaggio. Grazie a Sara come sempre, a tutte le persone che hanno preso parte a questo processo, e a tutte le persone che mi hanno rallegrato oggi durante la salita infinita.” Così Stefano Ghisolfi commenta sulla sua pagina Instagram il grande successo della prima ripetizione mondiale di una via che ha segnato una svolta nella carriera verticale di Adam Ondra e, di conseguenza, del mondo. Il successo di Stefano, oltre che una testimonianza del livello che tutti gli riconoscono, è il frutto di un approccio “scientifico” al lavorato estremo, che gli ha consentito un successo tutto sommato molto rapido. E’ insomma grande Italia un’altra volta nel 2020 e dispiace che non sia stata data anche a Ghisolfi la possibilità di giocarsela fino alla fine per accedere alle prossime Olimpiadi.





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: