Dai Koyamada nel video di Nayuta 8c+ bloc

Per tutti i climbers degli anni ’90 in Giappone c’erano solo due big. Non i 100 big in continua produzione di adesso, che sembrano saltare fuori dal nulla. Yuji Hirayama (1969) e Dai Koyamada (1976) erano i punti di riferimento assoluti e unici. Più “da corda” il primo, più boulderista il secondo. A loro si sono ispirati tutti i nuovi campioni nipponici che ora stanno dominando le scene internazionali delle competizioni. Tutt’altro che ritirati, Yuji e Dai continuano a scalare fortissimo e quest’ultimo ha da poco liberato il primo V16 (8c+) boulder del Giappone, che si chiama Nayuta e si trova nella località di Gero. Ora sta per uscire il film (Dai’s Video Diaries vol.6) a riguardo di questo super blocco che si inserisce nel lotto dei più duri del mondo. A proposito, potete trovare qui un link al sito che elenca i blocchi più difficili del pianeta, dall’8c al Lappnor Project 9a di Hukkataival.


 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi