fun – Pareti Climbing Magazine https://pareti.it Alpinismo, Climbing, Bouldering Fri, 14 Feb 2020 22:36:31 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.3.2 139195174 Sean McColl esagera https://pareti.it/sean-mccoll-esagera/ Fri, 14 Feb 2020 22:36:24 +0000 https://pareti.it/?p=5327 L’esercizio del mese Non servono le parole a commentare questo esercizio, potete provare direttamente a imitare Sean McColl, Che confessa di esserci riuscito solo al primo tentativo, la fortuna del principiante]]>

L’esercizio del mese

Non servono le parole a commentare questo esercizio, potete provare direttamente a imitare Sean McColl, Che confessa di esserci riuscito solo al primo tentativo, la fortuna del principiante

]]>
5327
A Trieste una mega palestra nell’ex gasometro? https://pareti.it/a-trieste-una-mega-palestra-nellex-gasometro/ Thu, 13 Feb 2020 10:27:36 +0000 https://pareti.it/?p=5307 Un Progetto da 5 milioni di euro La società Iblarei srl ha lanciato un progetto da 5 milioni di euro per riconvertire un gigante dimenticato, il Gasometro del Broletto, in piena Trieste, in una moderna sala d’arrampicata, che diventerebbe una delle più grandi d’Europa. La formula sarebbe quella del Project financing, con metà importo proveniente […]]]>

Un Progetto da 5 milioni di euro

La società Iblarei srl ha lanciato un progetto da 5 milioni di euro per riconvertire un gigante dimenticato, il Gasometro del Broletto, in piena Trieste, in una moderna sala d’arrampicata, che diventerebbe una delle più grandi d’Europa. La formula sarebbe quella del Project financing, con metà importo proveniente da investimento pubblico e metà privato. Per saperne di più cliccate il Piccolo di Trieste.

Foto da Il Piccolo di Trieste
]]>
5307
Emozioni trad sotto il ponte https://pareti.it/emozioni-trad-sotto-il-ponte/ Tue, 11 Feb 2020 10:40:28 +0000 https://pareti.it/?p=5297 Quando Edimburgo diventa Indian Creek Lui si chiama Robbie Phillips e insieme al videomaker Culann O’Brien hanno girato arrampicata di livello un po’ in tutto il mondo, ma probabilmente è questo che diventerà il loro video più visualizzato, a due passi dalla porta di casa. A Edimburgo, sotto un ponte di un canale cittadino, l’impresa […]]]>

Quando Edimburgo diventa Indian Creek

Lui si chiama Robbie Phillips e insieme al videomaker Culann O’Brien hanno girato arrampicata di livello un po’ in tutto il mondo, ma probabilmente è questo che diventerà il loro video più visualizzato, a due passi dalla porta di casa. A Edimburgo, sotto un ponte di un canale cittadino, l’impresa realizzatrice del manufatto ha giustamente pensato al mondo dei climbers, creando un lungo tetto da incastro di mani. Insomma, strano e divertente, vi capitasse di passare da quelle parti… Ma ci vogliono anche dei “vecchi” eccentrici per poter proteggere la seconda parte dove la fessura è fatta a V. 5.10d? Robbie dice che bisogna attendere una visita di Tom Randall..

]]>
5297
Trascinare un kayak su per una cascata? Fatto! https://pareti.it/trascinare-un-kayak-su-per-una-cascata-fatto/ Tue, 04 Feb 2020 10:12:13 +0000 https://pareti.it/?p=5254 Steven Frisch sceglie un modo originale per tacitare i detrattori Steven Frisch “aveva discusso con gente” che non credeva che fosse capace di scalare in freesolo una cascata; e allora, per rendere evidente la cosa, ha deciso di trascinarsi dietro un kayak su per una cascata di WI5 e filmare il tutto. Almeno, se le […]]]>

Steven Frisch sceglie un modo originale per tacitare i detrattori

Steven Frisch “aveva discusso con gente” che non credeva che fosse capace di scalare in freesolo una cascata; e allora, per rendere evidente la cosa, ha deciso di trascinarsi dietro un kayak su per una cascata di WI5 e filmare il tutto. Almeno, se le cose fossero andate per il verso sbagliato, il video avrebbe potuto svelare perché un cadavere con una canoa infilzata nel corpo si trovasse alla base di una cascata di ghiaccio. Il resto della storia qui:

]]>
5254
Marcel Remy, 97 anni, torna dopo l’infortunio! https://pareti.it/marcel-remy-97-anni-torna-dopo-linfortunio/ Fri, 17 Jan 2020 09:38:43 +0000 https://pareti.it/?p=5134 Di nuovo sul 5 da primo “Tornare dopo un infortunio” è una locuzione relativamente normale per gli atleti in attività, ma è del tutto eccezionale quando si parla di un atleta che ha da poco compiuto i 97 anni come Marcel Remy, padre di quei fratelli Remy che hanno aperto vie eccezionali in tutto il […]]]>

Di nuovo sul 5 da primo

“Tornare dopo un infortunio” è una locuzione relativamente normale per gli atleti in attività, ma è del tutto eccezionale quando si parla di un atleta che ha da poco compiuto i 97 anni come Marcel Remy, padre di quei fratelli Remy che hanno aperto vie eccezionali in tutto il mondo. Marcel aveva di nuovo fatto parlare di sé dopo la salita, a 94 anni, del Miroir de l’Argentine, e al proposito era stato realizzato un lungo video del suo sponsor Mammut, che linkiamo sotto. Poi però una caduta nel giardino di casa gli aveva fatto dire “sono fottuto”. Invece no, eccolo di nuovo nella nuova sala di Villeneuve a scalare da primo sul 5a alla bellezza di 97 anni. Un idolo e un esempio di quanto la scalata si distingua da tutti gli altri sport per il supporto che dà alla rigenerazione cellulare. La foto è di Marcel Remy. Per saperne di più (in francese) ecco la pagina che gli hanno dedicato i colleghi di Grimper

]]>
5134
L’esercizio dopo colazione di Matt Fultz : il video https://pareti.it/lesercizio-dopo-colazione-di-matt-fultz-il-video/ Wed, 15 Jan 2020 08:52:10 +0000 https://pareti.it/?p=5123 Con una tacca da 2 cm Non è certo il più leggero tra i top climbers mondiali e da qualche parte dev’essere eccezionale per eccellere in quel modo. Poi si vede questo breve video e si capisce da dove arrivano le prestazioni di Matt Fultz: non è certo salutare per la schiena, ma è impressionante […]]]>

Con una tacca da 2 cm

Non è certo il più leggero tra i top climbers mondiali e da qualche parte dev’essere eccezionale per eccellere in quel modo. Poi si vede questo breve video e si capisce da dove arrivano le prestazioni di Matt Fultz: non è certo salutare per la schiena, ma è impressionante lo stesso…

]]>
5123
Riapre la torre ghiacciata di Rabenstein https://pareti.it/riapre-la-torre-ghiacciata-di-rabenstein/ Fri, 10 Jan 2020 13:35:01 +0000 https://pareti.it/?p=5108 La più grande struttura di ghiaccio artificiale d’Europa Il freddo è tornato e da oggi, e finché le temperature lo consentiranno, la grande struttura artificiale per l’ice climbing di Rabenstein in Val Passiria è aperta agli appassionati. La torre di ghiaccio sarà aperta ogni martedì e giovedì dalle 19:00 alle 22:30 e nei fine settimana […]]]>

La più grande struttura di ghiaccio artificiale d’Europa

Il freddo è tornato e da oggi, e finché le temperature lo consentiranno, la grande struttura artificiale per l’ice climbing di Rabenstein in Val Passiria è aperta agli appassionati.

La torre di ghiaccio sarà aperta ogni martedì e giovedì dalle 19:00 alle
22:30 e nei fine settimana (sabato e domenica) dalle 13:30 alle 19:00. Chi non dispone dell’attrezzatura necessaria, ossia casco, piccozze e ramponi, può noleggiarla direttamente in loco contro un piccolo contributo. Il bar della torre, inoltre, propone bevande e pasti caldi.
Tra circa due settimane la torre di ghiaccio di Corvara sarà anche sede di una gara sportiva. Si tratta della 15ª edizione del tradizionale “Bauernmeisterschaft” della Val Passiria in programma domenica 26 gennaio 2020, che richiamerà centinaia di spettatori nel piccolo villaggio ai piedi del Passo del Rombo. In questo straordinario duathlon, ad affrontare la lotta contro il tempo e contro gli avversari sono squadre davvero particolari, composte da un “tiratore di fieno” (Haiziecher) e un arrampicatore su ghiaccio.

]]>
5108
La freesolo più scivolosa del mondo https://pareti.it/la-freesolo-piu-scivolosa-del-mondo/ Fri, 13 Dec 2019 09:17:43 +0000 https://pareti.it/?p=5000 Un’altra “no fear” di Matt Giudicato sempre in bilico tra climbing e posing, questo sudafricano in calzamaglia in realtà si tiene parecchio e rischia altrettanto. In questo caso sembra andare addirittura oltre, perché se è vero che la roccia lavorata di Cederberg ha un buon grip anche sul bagnato, qui si tratta di bagnato secolare, […]]]>

Un’altra “no fear” di Matt

Giudicato sempre in bilico tra climbing e posing, questo sudafricano in calzamaglia in realtà si tiene parecchio e rischia altrettanto. In questo caso sembra andare addirittura oltre, perché se è vero che la roccia lavorata di Cederberg ha un buon grip anche sul bagnato, qui si tratta di bagnato secolare, dove l’acqua ha inevitabilmente lisciato le cose.

]]>
5000
Wide in the gym https://pareti.it/wide-in-the-gym/ Sat, 10 Aug 2019 08:17:00 +0000 https://pareti.it/?p=4417 Con le fessure Wide Boyz, se combinate, si ottiene questo Pete Whittaker, uno dei due Wide Boyz (l’altro è Tom Paul Randall) ha pubblicato un interessante video sul suo profilo ionstagram, dove mostra tutta la potenzialità delle fessure combinabili Wide Boyz in una porzione di palestra dedicata, in questo caso la Depot di Sheffield. Il […]]]>

Con le fessure Wide Boyz, se combinate, si ottiene questo

Pete Whittaker, uno dei due Wide Boyz (l’altro è Tom Paul Randall) ha pubblicato un interessante video sul suo profilo ionstagram, dove mostra tutta la potenzialità delle fessure combinabili Wide Boyz in una porzione di palestra dedicata, in questo caso la Depot di Sheffield. Il risultato è veramente molto interessante.

]]>
4417
Una laurea in “Alpinismo”? https://pareti.it/una-laurea-in-alpinismo/ Thu, 08 Aug 2019 07:48:03 +0000 https://pareti.it/?p=4403 Si chiama LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLO SPORT E DELLA PREPARAZIONE FISICA “SPORT DELLA MONTAGNA” La notizia arriva dal dipartimento di Rovereto dell’Università di Verona: una laurea in scienze motorie incentrata sulla montagna. Ecco di cosa si tratta: AL VIA L’UNICO CORSO UNIVERSITARIO IN ITALIA DEDICATO ALLE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA MONTAGNA Si chiama Laurea Magistrale […]]]>

Si chiama LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLO SPORT E DELLA PREPARAZIONE FISICA “SPORT DELLA MONTAGNA”

La notizia arriva dal dipartimento di Rovereto dell’Università di Verona: una laurea in scienze motorie incentrata sulla montagna. Ecco di cosa si tratta:

AL VIA L’UNICO CORSO UNIVERSITARIO IN ITALIA DEDICATO ALLE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA MONTAGNA

Si chiama Laurea Magistrale in Scienze dello Sport e della Prestazione Fisica “Sport della Montagna” ed è nata l’anno scorso dalla collaborazione tra due prestigiosi atenei come l’Università di Trento e l’Università di Verona coadiuvate dal Centro di Ricerca Sport Montagna e Salute (CeRiSM). L’obiettivo? Creare delle nuove figure di professionisti con conoscenze e competenze mirate negli sport di montagna sia in ambito scientifico/sportivo che a livello professionale e organizzativo.IL CORSO DI LAUREA
Un percorso di studi di due anni, rivolto a coloro che abbiano conseguito una Laurea Triennale in Scienze Motorie, durante i quali si alterneranno laboratori, lezioni ed esercitazioni presso la sede di Rovereto (Tn) dell’Università di Verona. Ma, come detto, questa Laurea Magistrale specificatamente pensata per gli sport di montagna e outdoor è un progetto inter-ateneo che offre agli studenti anche la possibilità di avvalersi di una struttura all’avanguardia come quella del CeRiSM. Un corso unico nel panorama italiano, fortemente voluta dal Comune di Rovereto, che si inserisce nella proposta formativa attuata dalla Provincia di Trento verso una sempre maggiore promozione dello sport come elemento di promozione della salute, del turismo e dell’innovazione.

LE FINALITÀ
Nel primo anno 32 studenti provenienti da diverse province italiane hanno iniziato un percorso di studi che fornirà loro competenze e conoscenze sportive in ambito scientifico, professionale e organizzativo. Questo aprirà loro un ampio ventaglio di opportunità nelle professioni legate al mondo dello sport: da quella del preparatore atletico al tecnico specializzato per la valutazione e l’analisi della prestazione sportiva, ma anche esperti di attività outdoor in contesti turistici oppure organizzatori di eventi sul territorio. Il corso di laurea apre le porte anche a chi vuole ideare tecnologie innovative per attività sportive negli sport di montagna e outdoor.

LA NUOVA SEDE
A giugno è avvenuta l’inaugurazione delle nuove sale che ospiteranno dal prossimo anno accademico le lezioni della Laurea Magistrale in Scienze dello Sport e della Prestazione Fisica “Sport della Montagna”. Infatti, dopo sette mesi di lavoro sono pronte le aule alla storica Manifattura Tabacchi di Rovereto grazie soprattutto all’intervento di Trentino Sviluppo che ne ha permesso la ristrutturazione in tempi rapidi. Le iscrizioni al corso di laurea sono ufficialmente aperte e lo rimarranno fino alla fine del mese di agosto. Ulteriori informazioni possono essere reperite sul sito ufficiale dell’Università di Verona. 

Tel:  045 842 5119
Info: www.univr.it/scienzedellosport
Email: didattica.scienzemotorie@ateneo.univr.it

]]>
4403