Brutte notizie da Pont: una cava si mangerà la falesia

Scomparirà la storica “Falesia di Luca”

Riusciranno un giorno i climbers a mettere in piedi un movimento “No Cav?”. nel frattempo i soldi battono ancora una vola lo sport, con la chiusura e prossimo sfruttamento del granito della “Falesia di Luca”, storica parete piemontese già attiva dagli anni ’80. La parete èsituata a Pont Canavese all’imbocco della valle dell’Orco, ed era la falesia estiva di riferimento del luogo.  Al suo posto l’ennesima bella cava, dove non faranno neanche a fatica di disboscare per arrivare alle rocce. Era stata anche presentata su Pareti in un articolo di molti anni fa. Purtroppo sono gia’ iniziati i lavori per fare la strada che portera’ i macchinari da estrazione. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi