400.000 € contro la Val di Mello

Una petizione per fermare un progetto senza senso

Di questi tempi andare contro un progetto pro-disabili è impensabile. In un secondo diventi almeno razzista, se non proprio criminale. Eppure noi ci schieriamo insieme ai tanti che oggi sono proprio CONTRO a un assurdo progetto pro-disabili che ha come target la Val di Mello. Con tutte la barriere architettoniche che ci sono giustamente da abbattere nelle nostre città dove i disabili abitano e lavorano, le autorità vogliono abbatterle nel centro della Val di Mello, dove “la pietra, il muretto, il gradino diventano insidie da abbattere,  il tronco-ponte per passare un ruscelletto un pericolo da eliminare e arginare con un ponte cementato e collaudato, la vegetazione…verde infestante da sradicare, la delicata traccia da seguire nell’erba sostituita da una segnaletica a prova di non vedente….” e così via.

Una schifezza marcata Ersaf, dietro la quale ci sono 400.000 euro di finanziamento che rappresentano il reale rischio che un abominio naturale venga davvero intrapreso in una delle più belle valli delle Alpi.

Il link per saperne di più e per firmare la petizione è qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi