Megos “batte” tutti e libera Perfecto Mundo 9b+

Ken Etzel
Ken Etzel

Ancora Margalef al centro della scena top mondiale e in particolare questa linea che sembrava essere troppo dura, almeno fino a qualche anno fa, quando Sharma  prima e Ghisolfi poi avevano capito che era realizzabile, anche se a un livello mezza tacca sopra qualsiasi altra cosa già liberata a Margalef.  Buchetti e piccole prese in fortissimo strapiombo, questa è “perfecto mundo” che ora ha ufficialmente il grado di 9b+ e si propone come una delle più dure vie del mondo. E senza tanti possibili trucchetti o incastri: puro power e tanta resistenza. Con una tempistica davvero ridicola per una via di questo grado è stato il fuoriclasse tedesco Alexander Megos a fare la prima rotpunkt, anticipando (speriamo di poco) il nostro Stefano Ghisolfi, che peraltro gli faceva sicura.  Da notare anche i post di Stefano, di Ondra e di Angy Eiter, che si complimentano con Alexander per il grande risultato, dimostrando ancora una volta che i top del nostro sport sono i primi a tener vivo qual senso di comunità sportiva che rende il climbing davvero unico nel suo genere.

Margalef once again at the center of the climbing world’s top scene and in particular this line that seemed to be too harsh, at least until a few years ago, when Sharma before and Ghisolfi afterwards realized that it was achievable, even if at a level half a notch above anything else sent in Margalef thus far. Holes and small holds in a very strong overhang, this is “perfecto mundo” which now officially has the grade of 9b + and is proposed as one of the hardest routes in the world. And without many possible tricks or jams: pure power and a lot of resistance. With a really ridiculous timing for a route of this grade was the German ace Alexander Megos to make the first rotpunkt, anticipating (hopefully) our Stefano Ghisolfi, who also made the belaying. Also worthy of note is the post by Ondra, who compliments Alexander for the great result, proving once again that the tops of our sport are the first to keep alive that sense of a sports community that makes climbing truly unique.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: