La prima prova Lead a Ghisolfi e Gollo

E’ andata in scena domenica al Big Walls di Brugherio Mi la prima tappa della Coppa Italia lead,  caratterizzata soprattutto da due semifinali “antipatiche”, con pochi appoggi per i piedi e posizioni sghembe da gestire nei pochi secondi che si avevano a disposizione prima che le dita si aprissero. Assente Bombardi, il risultato maschile è stato coerente con quanto visto l’anno scorso: Ghisolfi davanti a Vettorata. Terzo un interessante outsider altoatesino: David Oberprantacher, al suo primo podio.

In campo femminile Asja Gollo ha lasciato dietro Camilla Bendazzoli e Sara Caramella. Molto interessante il ritorno alle gare dell’alpinista Sara Avoscan, con una eccellente medaglia di legno al quarto posto.

LEAD

Maschile:

  1. Ghisolfi Stefano (Fiamme Oro Moena)
  2. Vettorata Francesco (Fiamme Oro Moena)
  3. Oberprantacher David (AVS Meran)
  4. Balducci Nicolò (Chalknorris ASD)
  5. Zeni Alessandro (Centro Sportivo Esercito)
  6. Carnati Stefano (Ragni di Lecco)
  7. Kiem Felix (AVS Meran)
  8. De Cesero Fabio (Climband a s.d.)
  9. Bendazzoli Giorgio (El Maneton Schio)
  10. Unterkofler Juri (AVS Brixen)

Femminile:

  1. Gollo Asja (B-Side Torino)
  2. Bendazzoli Camilla (El Maneton Schio)
  3. Caramella Sara (Climber Aprica)
  4. Avoscan Sara (Climband a s.d.)
  5. D’Addario Adelaide (Lupi Climbing Team)
  6. Medici Francesca (S.S.D. Sport Promotion)
  7. Ghisolfi Claudia (Fiamme Oro Moena)
  8. Niederwolfsgruber (Evi AVS Bruneck)
  9. Lardschneider (Elisabeth AVS Meran)
  10. Cassol Silvia (Climband a s.d.)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: