La bella avventura di Yuji Hirayama sulla Rambla

La bella avventura di Yuji Hirayama sulla Rambla

Anche quando non vanno a buon fine concludendosi con la rotpunkt, certe storie vanno rimarcate lo stesso, per il valore sportivo e umano che hanno dentro. Yuji Hirayama, il primo e il più famoso degli arrampicatori sportivi giapponesi, ha compiuto nei giorni scorsi 49 anni, che in altri sport significano la rassegnazione allo sport amatoriale per le vecchie glorie. Yuji di essere una vecchia gloria non ne ha ancora tanta voglia e ha inseguito il sogno di essere il primo al mondo di quell’età a scalare un 9a+ di riferimento come la Rambla a Siurana. I tentativi si sono susseguiti per circa venti giorni, interrotti dai riposi e sopratutto dal maltempo e dalla neve che ha inopinatamente colpito anche quella zona di Catalogna. Alla fine è rimasto un solo resting da togliere alla intera sequenza; un grosso risultato anche se non si tratta della RP che avrebbe fatto un altro pezzo di storia dell’arrampicata mondiale.  Ma la via è sempre lì e Yuji è uno testardo; scoomettiamo sul ritorno?

Even when not successful with the rotpunkt, certain stories should be noted as well, for the sporting and human value they have inside. Yuji Hirayama, the first and most famous among Japanese sport climbers, turned recently 49 yo, which, in other sports, means resignation to amateur sport for the old glories. Yuji is not keen to be old glory yet and has pursued the dream of being the first in the world of that age to climb a reference 9a + as the Rambla in Siurana. Attempts have followed for about twenty days, interrupted by rest days and especially by bad weather and snow that has unexpectedly affected even that area of Catalunya.  At the end there was only one resting between him and sending; a big result even if it is not the RP that would have made another piece of world climbing history. But La Rambla is always there and Yuji is a stubborn one; do we bet on return?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: