Due morti sul Capitan nello stesso incidente

Per fortuna non capita più quasi mai, mentre era la normalità nella statistica degli incidenti dell’alpinismo eroico della prima metà del secolo scorso. Due giorni fa invece è ricapitato su una delle pareti più celebri del mondo, il Capitan, del quale i due climbers deceduti potevano essere considerati dei super esperti, che facevano quasi sempre cordata insieme. Si tratta di Jason Wells, 46, di Boulder, Colorado, e Tim Klein, 42, di Palmdale, California. Era una cordata che si era specializzata nelle ripetizioni veloci e avevano all’attivo, insieme, tra le altre cose, il Nose e la Salathè in 22 ore. Stavolta purtroppo è andata male e uno dei due è caduto percorrendo un tratto in conserva, senza soste passate, tra nono e il decimo tiro della zona basale detta “Freeblast” della Salathe. Probabilmente il poco materiale piazzato tra i due non ha retto e sono caduti entrambi da da circa trecento metri d’altezza. Klein aveva all’attivo oltre 100 salite di El Cap in giornata e aveva anche stabilito un record per beneficienza, scalando per 9 ore e mezza consecutive in una palestra artificiale californiana.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: