Dani Arnold alla Helmcken Fall, spettacolare.

Dani Arnold alla Helmcken Fall, spettacolare.

Della Helmcken Fall non ti stanchi mai. Le foto di questa incredibile grotta dell’ovest canadese rimbalzano sulle riviste e sul web ormai da anni, fin dalle prime salite di Will Gadd sulle linee più evidenti, passando poi per le prime femminili della nostra Angelika Rainer. E comunque fa sempre impressione, perché il taglio fotografico conta anche per le cose già viste, e in questo caso hanno fatto grandi cose sia il fotografo che l’atleta Mammut Dani Arnold.

Non era la prima volta di Arnold alla Helmcken. Era già tornato due volte per ripetere la via di Gadd, ma senza risultato; la prima per via delle pessime condizioni del ghiaccio; la seconda perché, malgrado l’uso di un metal detector, non era stato propio possibile scovare gli spit di protezione sotto alla maschera di ghiaccio che copriva la grotta. Così, questa volta, l’atleta ha deciso di optare per una nuova linea, non risparmiandosi però la lavorata di scavare il ghiaccio fino ad arrivare a dei punti in cui piazzare i fix sulla roccia. Ne è uscita “power shrimps”, quindi “power gamberetti” per via della forma ritorta delle stalattiti di ghiaccio ricoperto di neve che Arnold ha scalato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: