Angelika Rainer centra il suo primo 8c

ph Michael Maili
ph Michael Maili

Ormai l’8c, anche in campo femminile, fatica a essere considerata una prestazione top, ma dipende sempre da chi lo fa. Se si tratta di Angelika Rainer, una delle atlete più polivalenti della storia della scalata italiana, allora fa notizia, specie quando si tratta del suo primo 8c. Angelika, top mondiale con le piccozze e alpinista di spessore, ha individuato in “5 uve” a Narango, Arco, una via che le si poteva ben tagliare addosso e dopo un corteggiamento relativamente breve anche se ostacolato dal maltempo di questo periodo, Angelika è passata RP. La via ha una sola ripetizione a vista nota, ad opera di Adam Ondra. ph Michael Maili

Now the 8c, even in the women’s field, struggles to be considered a top performance, but always depends on who does it. If it is Angelika Rainer, one of the most polyvalent athletes in the history of Italian climbing, then it is news, especially when it comes to her first 8c. Angelika, the world’s top with ice axes and mountaineer, has identified in “5 Uve” in Narango, Arco, a route that could fit her and after a relatively short courtship, even if hampered by bad weather, Angelika is RP. The route has only one known repetition on sight, by Adam Ondra. ph Michael Maili

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: